Notizia originale: Dozzine di persone sono attualmente tenute in ostaggio nell’ufficio di Ubisoft a Montreal, in Canada, secondo quanto riportato dall’organizzazione giornalistica canadese Journal de Montreal (tramite The Post Millennial). Questa è una storia in continuo sviluppo.

Un video pubblicato sui social mostra la polizia che delimita l’area intorno all’edificio, dove le autorità hanno confermato che è in corso una “operazione”. Secondo quanto riferito, filmati in diretta sui canali di notizie canadesi mostrano i dipendenti sul tetto dell’edificio, con l’ingresso sbarrato.

La polizia di Montreal ha chiesto che i civili stiano lontani dall’area vicino all’angolo tra Saint-Laurent e St-Viateur. Ubisoft in questo momento ha dipendenti che lavorano sia da casa che dall’ufficio. Eric Pope, community developer di Hyper Scape, ha detto che si trovava in una chiamata con i dipendenti che hanno dovuto “andarsene bruscamente” per motivi non meglio specificati.

Stando alla CBC, la polizia avrebbe riferito alla Radio-Canada che l’operazione in corso è legata ad una rapina armata.

TVA Nouvelles ha osservato che l’edificio dove si trovano gli uffici ospita anche attività commerciali diverse da Ubisoft Montreal, quindi non è chiaro se quello che sta succedendo sia direttamente legato allo studio.

Aggiornamento 21:30 e a seguire: La polizia di Montreal ha scritto su Twitter che la polizia è stata inviata all’edificio in seguito ad una chiamata al 911. Non ci sarebbero feriti, e ufficiali sarebbero sul posto per investigare. Pochi minuti fa sarebbero iniziate le fasi di evacuazione dall’ufficio senza alcun problema. Alcuni media locali affermano che la chiamata al 911 sarebbe stata una finta, ma la polizia non ha né confermato né smentito questa ipotesi.

La polizia ha affermato sul proprio profilo Twitter che nessuna minaccia è stata identificata al momento.

Aggiornamento 08:55, sabato 14/11/2020: La polizia di Montreal ha rilasciato una dichiarazione in merito all’incidente avvenuto presso l’edificio di Saint-Laurent Boulevard dove ha sede Ubisoft Montreal. L’SPVM ha affermato di “aver dispiegato un gran numero di risorse per rispondere a una “situazione di ostaggio” in un edificio di Saint-Laurent Boulevard”.

Gli investigatori stanno parlando con gli impiegati usciti dall’edificio e stanno cercando di scoprire le origini della “chiamata dietro questo importante spiegamento delle forze di polizia”.

In un comunicato, Ubisoft ha dichiarato: “Vogliamo rendere omaggio al coraggio e alla compostezza che i nostri team hanno dimostrato, il nostro obiettivo rimane quello di garantire la loro salute e il loro benessere. Vorremmo anche ringraziare la SPVM per la sua risposta rapida e professionale, contribuendo a tenere la situazione sotto controllo”.