Un giocatore del Regno Unito che ha riscontrato problemi di Joy-Con Drift in passato dopo aver acquistato una Nintendo Switch afferma di aver portato la società in tribunale e di aver vinto la causa.

Come forse saprete, il termine “Joy-Con drift” si riferisce a un problema in cui il Joy-Con registra il movimento anche quando non viene applicata alcuna pressione alla levetta di controllo. Il problema ha portato a una serie di azioni legali e ha persino costretto il presidente di Nintendo a scusarsi.

La sua storia è arrivata in cima al subreddit di Nintendo Switch, raccogliendo rapidamente interesse tra gli altri proprietari di Switch e di conseguenza segnalata da altri siti. Il giocatore in questione, che si chiama Crownshots, afferma di aver richiesto un rimborso parziale dopo due riparazioni fallite di Joy-Con, visto che è un diritto dei consumatori nell’UE.

Secondo quanto riferito, un rappresentante di Nintendo avrebbe detto che ciò non sarebbe stato possibile, e dopo ulteriori discussioni ha affermato che la compagnia non aveva un ufficio legale per affrontare il problema. Dopo diversi mesi di tira e molla, durante i quali Crownshots mirava a conoscere il processo di reclamo ufficiale di Nintendo, ha sentito la necessità di aprire un caso con un tribunale per le controversie di modesta entità.

Alla fine, 16 lunghi mesi dopo aver originariamente acquistato la console, Crownshots ha vinto e ha ricevuto il pagamento da Nintendo. La parte finale del messaggio dell’utente è la seguente: “Quindi, per favore, se hai problemi con il loro supporto, non arrenderti e non accettare un no come risposta se sai di avere ragione”.

Cosa ne pensate?