Parlando del futuro del gaming in un post sul blog Xbox Wire, Microsoft ha annunciato oggi Project Moorcraft, un programma che permetterà agli abbonati ad Xbox Game Pass di giocare a nuove e selezionate demo di giochi in uscita.

A detta di Microsoft, il programma inizierà ad essere disponibile entro il 2023, ed avrà come obiettivo primario quello di fornire agli sviluppatori indie di tutto il mondo ulteriori opportunità per “creare entusiasmo per i loro giochi”. A questo proposito, l’azienda di Redmond ha detto che “gli sviluppatori partecipanti al programma potranno vedere le statistiche delle loro demo ed essere ricompensati, permettendogli di portare la loro creatività su Xbox e di raggiungere un nuovo pubblico con Game Pass”.

Sarah Bond, capo dell’ecosistema di Xbox, ha detto in un video (via The Verge) che l’intenzione di Microsoft è quella di riportare in auge le esperienze in stile E3 dove era possibile provare i giochi ancora in sviluppo in tutta la fiera.

Xbox-Game-Pass-Ultimate

“Perché non prendiamo Game Pass e lo rendiamo simile allo show floor?”, ha detto Bond. “Perché non facciamo in modo che uno sviluppatore possa prendere un pezzo, un livello del suo gioco, rilasciarlo su Game Pass, generare entusiasmo per ciò che sta per arrivare e anche ottenere un feedback davvero prezioso mentre sta mettendo a punto e preparando il suo gioco per il lancio?”.

“Abbiamo creato il programma e l’abbiamo strutturato in modo che gli sviluppatori ricevano un compenso finanziario per il gioco che li avvantaggia, ottenendo anche il beneficio del grande feedback”, continua Bond.

Microsoft ha anche annunciato che prossimamente permetterà agli abbonati ad Xbox Game Pass Ultimate di giocare dal cloud a giochi selezionati “che già possiedono o che hanno acquistato al di fuori della libreria di Xbox Game Pass”.