La scorsa settimana, Microsoft ha annunciato FPS Boost, una nuova funzionalità di Xbox che andrà a migliorare le prestazioni di giochi per Xbox One aumentando il framerate. Al momento, però, la casa di Redmond riserva questo sistema ai soli giochi per Xbox One.

In un’intervista rilasciata al podcast Kinda Funny, uno dei dirigenti di Xbox, Jason Ronald, ha spiegato che, sebbene i giochi dell’era Xbox 360 e quelli più vecchi possano ottenere l’FPS Boost, la funzione è in gran parte rivolta ai giochi Xbox One, per ora.

“In questo momento, ci stiamo concentrando principalmente sui titoli della generazione Xbox One perché abbiamo visto i migliori risultati lì. Stiamo ancora valutando, possiamo riportare questa tecnologia ai giochi Xbox 360 o ai giochi originali Xbox?” ha detto Ronald.

Microsoft dice che la nuova funzione FPS Boost è in grado di raddoppiare, e in rari casi quadruplicare, i framerate dei titoli per Xbox One in esecuzione su Xbox Series X/S, il tutto senza l’aiuto dello sviluppatore originale. Sempre durante il podcast, Ronald parla di alcune delle sfide che il team Xbox ha dovuto affrontare quando ha cercato di aggiungere l’FPS Boost a certi giochi.

“Le tecniche che abbiamo escogitato non funzioneranno su tutti i titoli. Siamo riusciti a far funzionare alcuni giochi, e onestamente, puoi pensare ‘sto giocando il gioco, è super fantastico’, ma poi all’improvviso ci rendiamo conto, ‘oh, questo personaggio nell’angolo si sta animando al doppio della velocità’. Oppure, forse a tre quarti del gioco, all’improvviso troviamo un bug che rompe la fisica perché il sistema sta eseguendo il gioco così velocemente che non sa come gestirlo”, ha spiegato Ronald.

La prima serie di giochi che supportano il FPS Boost include Far Cry 4, New Super Lucky’s Tale, Sniper Elite 4, UFC 4 e Watch Dogs 2.