Microsoft ha recentemente comunicato che i ricavi dell’hardware Xbox (console) sono diminuiti del non indifferente 34% su base annua, mentre le entrate provenienti da servizi e software sono sorprendentemente rimaste invariate rispetto allo scorso anno.

Secondo i risultati del primo trimestre del 2020, i ricavi del business dei videogiochi sono dimuniti del 7% su base annua, raggiungendo i 2,5 miliardi di dollari, in calo di 196 milioni rispetto ai 2,7 miliardi registrati nello stesso periodo dello scorso anno.

Per Microsoft questi risultati non sono certo una sorpresa, e ammettono che tutto questo è dovuto al normale cambio di generazione e all’arrivo di Xbox Scarlett verso la fine del 2020. La diminuzione dei ricavi della divisione Xbox è un trend che continua da qualche tempo, e anche lo scorso trimestre fiscale era accaduto lo stesso. Per quanto riguarda il software, la compagnia di Redmond ha registrato risultati positivi per Minecraft, Gears 5 e Xbox Game Pass, servizio ad abbonamento sempre in continua evoluzione.

Questa situazione potrebbe sicuramente cambiare il prossimo anno vista l’uscita della futura e tanto attesa Xbox Scarlett.

 

Fonte: Gamasutra