Nel caso aveste un account Microsoft con alcune cose importanti sopra, ma non lo utilizzate da molto tempo, è meglio che eseguiate anche solo un accesso.

La compagnia di Redmond ha recentemente deciso di aggiornare la propria politica riguardante l’attività degli account: se un profilo è inattivo da almeno due anni (nessun login effettuato in quel periodo di tempo), Microsoft lo eliminerà completamente, andando così a perdere la possibilità di utilizzare i suoi servizi, come OneDrive, Outlook e soprattutto Xbox Live. Inizialmente questo periodo di tempo era di cinque anni.

Per evitare la chiusura dell’account, sarà sufficiente eseguire un accesso. Tuttavia, in alcuni casi l’account non sarà cancellato nemmeno se si supera il limite di tempo di inattività: se si è effettuato almeno un acquisto, si ha una sottoscrizione ad Xbox Live Gold attiva o se sono presenti dei soldi nel portafoglio dell’account, nulla sarà cancellato. In poche parole, se si è speso qualche soldo dovrebbe essere tutto al sicuro.

Questa nuova regola entrerà in vigore a partire dal 30 agosto, e probabilmente è stata realizzata per fare spazio a nuovi nomi utente per degli utenti che desiderano iscrivere un abbonamento all’Xbox Game Pass e per il futuro servizio di streaming xCloud. Per saperne di più, potete visitare la pagina ufficiale del supporto.

 

Fonte: PCGames N

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •