GamingTalker è alla ricerca di collaboratori, per saperne di più visita questa pagina!

All’E3 2019 Microsoft annunciò ufficialmente Xbox Scarlett, la sua console per la prossima generazione di piattaforme da casa. Sembra però che in sviluppo ci sia anche una versione a basso costo, i quali titoli saranno disponibili solo in edizione digitale: il nome in codice sarebbe Lockhart, secondo quanto riportato da quattro persone a conoscenza dei piani della compagnia.

Per alcuni questo nome potrebbe essere comune. I primissimi rumor sulla nuova console di Microsoft del 2018, infatti, parlavano di due modelli di Xbox di Project Scarlett: uno con performance elevate, Anaconda, e uno più scarso, per l’appunto Lockhart. Quando la casa di Redmond a giugno annunciò una sola console, Anaconda, sono stati in molti a pensare che Lockhart potesse essere stata cancellata. Secondo Kotaku, invece, Lockhart sarebbe ancora in lavorazione come un’alternativa più economica e basata solamente sul digitale.

Ovviamente non sappiamo ancora un possibile prezzo, ma si pensa che Anaconda sia un successore di Xbox One X, mentre Lockhart quello di Xbox One S in termini di prestazioni. Gli sviluppatori di titoli dovrebbero poter inoltre supportare entrambi i modelli.

Microsoft vorrebbe raggiungere i 4K e 60FPS con Anaconda, ed una risoluzione di 1440p e 60FPS su Lockhart. Secondo uno sviluppatore, la potenza grafica base di Lockhart sarebbe la stessa della PlayStation 4 Pro, e l’SSD sarà presente anche su di esso.

La casa di Redmond ha scelto di non rispondere alle domande di Kotaku, affermando che “non vengono rilasciati commenti su rumor o speculazioni”.

C’è ancora tempo prima che Xbox Scarlett venga rilasciata al mondo intero: la sua uscita è prevista per le festività natalizie del 2020, e perciò non è escluso che da un anno a questa parte Microsoft possa rivelare Lockhart.

Fonte: Kotaku