SEGA sta spingendo negli ultimi anni il franchise di Yakuza in Occidente in maniera sempre più insistente. Sebbene siano stati tradotti e rilasciati solamente i titoli principali della serie, sembra che anche degli spin-off mai localizzati potrebbero, in futuro, arrivare da noi.

Durante un’intervista rilasciata al sito tedesco JPGames, tradotta da TojoDojo, al produttore della serie di Yakuza, Daisuke Sato, è stato chiesto se Yakuza Kenzan e Yakuza Ishin potrebbero ancora arrivare in Occidente. A quanto pare, a Sato piacerebbe molto vedere questi due titoli localizzati. Nel caso in cui dovessero uscire, però, dovrebbero essere remake e non semplici porting.

“Personalmente, mi piacerebbe vedere questi titoli localizzati in modo che i fan occidentali possano giocarci e divertirsi”, ha detto Saito. “In passato, abbiamo dato la priorità a riconquistare un punto d’appoggio in Occidente con Yakuza 0. Il tempo è volato via senza un buon momento per pubblicare questi titoli”.

“Secondo me, l’azione in ‘Ishin’ e ‘Kenzan’ è tra le migliori della serie. Quindi mi piacerebbe localizzare i titoli se ci fosse la possibilità. Tuttavia, hanno già sette anni. Quindi ci vorrebbe un lavoro aggiuntivo per produrre remake invece di semplici porting. Questo rende la decisione un po’ più complicata,” ha aggiunto Sato.

A differenza dei titoli della serie principale, Yakuza: Ishin è ambientato durante il periodo storico Bakumatsu, mentre Yakuza: Kenzan è ambientato durante il periodo Edo. Vorreste vedere questi giochi in Occidente?