In un post pubblicato su Twitter in questi minuti, Yoshinori Ono, capo del brand e producer di Street Fighter, ha annunciato che lascerà Capcom dopo 30 anni di attività presso lo studio giapponese.

Ono ha lavorato a Street Fighter dal 1998 e negli ultimi anni è diventata la figura di riferimento per la serie di picchiaduro. In una lettera pubblicata sul suo account Twitter, Ono ha ringraziato la community dei picchiaduro per il suo supporto e ha detto che una “nuova generazione” dovrebbe ora guidare il marchio di Street Fighter.

Ono non ha fornito una ragione per le dimissioni, anche se un insider riconosciuto ha affermato che Ono si è recentemente allontanato dal progetto di Street Fighter 6, in fase di sviluppo, a causa dello scetticismo sulla sua direzione.

“Sono stato con Street Fighter per molto tempo, vivendo bei tempi, brutti e persino tempi”, ha scritto. “Il mio cuore è colmo di apprezzamento per quei giocatori che hanno dato un caloroso e gentile sostegno al marchio, soprattutto negli ultimi dieci anni circa, poiché tutte le attività della serie sono tornate a splendere. E ora, dopo aver prestato servizio per quasi 30 anni in Capcom, lascio l’azienda quest’estate. Ciò significa che rinuncerò alla mia posizione di brand manager per i vari titoli di Capcom, incluso Street Fighter.”

“Lo staff Capcom della nuova generazione continuerà a prendersi cura del marchio Street Fighter e guidare i World Warriors. E credo che continueranno a rendere Street Fighter straordinario. Non vedo l’ora di vedere il nuovo Street Fighter e come verrà ampliato, la prossima volta solo come uno dei giocatori abituali.”

Cosa ne pensate?