Yu Suzuki, per come lo conosciamo noi, è il creatore della serie di Shenmue, ma ha anche lavorato in passato a grandi titoli come After Burner e Space Harrier per SEGA AM2. Negli ultimi anni è tornato con Shenmue 3, che è andato piuttosto bene, e ora sembra che Suzuki stia pensando ancora ad altro.

In una breve intervista rilasciata a Famitsu per celebrare l’arrivo del 2021 e per stilare i piani per quest’anno, Suzuki ha dichiarato davvero poco, ma in ogni caso cose interessanti. La parola chiave per il 2021 di Suzuki, infatti, è “Shooting / RPG“, che potremmo tradurre in Sparatutto e giochi di ruolo. Ok, non è troppo chiaro, questo è vero.

Suzuki ha poi condiviso di conseguenza le sue ambizioni per il 2021, e qui si è aperto un po’di più: il director di Shenmue ha affermato che ha intenzione di “riflettere sulle battaglie faccia a faccia,” e la frase “sequel“. Nient’altro, però tutto questo potrebbe voler dire qualcosa: magari non Shenmue 4, e se invece fosse il caso di questo titolo, la parte degli sparatutto come sarebbe integrata?

Per sapere a cosa sta pensando Suzuki, tuttavia, ci toccherà ancora attendere del tempo.

Fonte: Famitsu | Via: Gematsu