Due settimane fa, lo studio indipendente Shifting Tides ha rilasciato il suo primo gioco, intitolato The Sojourn. Si tratta di un nuovo indie puzzle emerso quasi dal nulla, ma che in poco tempo ha ottenuto una non indifferente attenzione. Ispirato a The Witness, visto lo stile grafico e lo storytelling simili, The Sojourn possiede molti elementi in comune con Portal, il quale obiettivo è quasi lo stesso, ossia completare degli indovinelli basati sullo spostamento di alcuni oggetti per poi passare al prossimo livello.

Un'immagine di The Sojourn

In The Sojourn seguiamo una particolare storia che continua con l’avanzare dei nostri progressi, e che per qualcuno potrebbe essere non così semplice da capire. I puzzle di The Sojourn consistono principalmente nel giocare con delle statue cercando di fare in modo che si trovino tutte al loro posto per poter portare a termine il livello. Alcune di esse possiedono delle funzioni differenti, tra cui quella di portare il giocatore in un mondo oscuro che ci permette di vedere nuovi oggetti normalmente nascosti, necessari per fare in modo che tutto possa combinarsi alla perfezione. The Sojourn ci obbliga a capire come utilizzare al meglio il breve tempo che abbiamo in questa strana dimensione: non mancano infatti elementi caratteristici di cambiamenti di mondo come ponticelli che rimangono in piedi per pochi secondi, spine abbassate e non solo.

The Sojourn immagine 3

La difficoltà dei livelli non è affatto lineare: di colpo alcuni indovinelli sono molto complicati, ma non è raro che dopo di essi ci troviamo di fronte a qualcosa di molto più semplice e rilassante. Il completamento dei puzzle più ardui porta una notevole soddisfazione, e con essa riusciamo anche ad ottenere una voglia di continuare il gioco per arrivare fino alla fine. In The Sojourn non c’è solamente la storia principale, ma anche dei livelli bonus adatti a chi ha intenzione di completare interamente il titolo.

The Sojourn immagine 4

The Sojourn
  • 7.8/10
    Gameplay - 7.8/10
  • 8.5/10
    Grafica - 8.5/10
  • 7/10
    Musica - 7/10
  • 8.1/10
    Realizzazione - 8.1/10
7.9/10

Panoramica

The Sojourn è un titolo indie puzzle non troppo originale, che però dopo qualche ora di gioco offre al giocatore una voglia di arrivare fino alla fine. I livelli sono ben realizzati, la musica di sottofondo è carina, e la realizzazione grafica è ottima.

Pro:

  • Puzzle ben realizzati
  • Cerca di farti arrivare fino alla fine del gioco

Contro:

  • Non troppo rari picchi di difficoltà
  • Qualche puzzle potrebbe impiegare molto tempo per essere risolto

The Sojourn è disponibile su PC, PS4 e Xbox One. La versione recensita è per PC, e la copia per la recensione è stata offerta da Iceberg Interactive.

Condividi
  • 2
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    2
    Shares